14 GENNAIO 2014
Una valutazione delle priorità strategiche per l’Italia
DI Marco Di Liddo, Gabriele Iacovino e Francesco Tosato

Le valutazioni sulle priorità strategiche per la politica estera e di sicurezza italiana contenute in questo lavoro partono dalla scelta di scenari di più stretta attualità. Nella definizione di questo quadro, infatti, si è applicata la concezione di “strategico” ad alcuni dei processi politici e diplomatici già messi in atto dalle istituzioni italiane. Inoltre, si è cercato di individuare quelle che potrebbero essere le priorità di breve periodo, evitando di elencare tutte le possibili opzioni disponibili alla politica estera del nostro Paese.


Tale scelta è stata dettata, principalmente, da due ordini di motivi. Innanzitutto è stata privilegiata la consapevolezza che, nell’attuale contingenza storica, sarebbe anacronistico e poco realistico elencare una serie di priorità che non tengano conto delle risorse politiche ed economiche a disposizione.

Scarica l'approfondimento dell'Osservatorio di Politica Internazionale ( n. 84 - dicembre 2013 )