BRUXELLES

Il fiume di rubli che scorre in Europa trova un primo stop. E Bruxelles apre gli occhi (e Roma?) - Formiche.net
21.09.2018
Dalle 9 milioni di mail interne (e oltre 7 mila documenti, più altri milioni di transizioni bancarie) emerge che la filiale estone della Danske Bank era utilizzata per gestire i compensi di attività ambigue di diversi oligarchi russi – anche del circolo putiniano L’amministratore delegato di Danske Bank, Thomas Borgen, non guiderà più il...
LEGGI TUTTO
L'approfondimento del Pres. Andrea Margelletti sul vertice di Bruxelles - RTL 102.5
25.06.2018
L'approfondimento di questa mattina su RTL 102.5 del Presidente Andrea Margelletti sugli ultimi avvenimenti in tema di politica internazionale.   Guarda la puntata completa   Fonte: RTL 102.5...
LEGGI TUTTO
Migranti, ieri il vertice informale a Bruxelles - Agorà Estate
25.06.2018
Il Direttore del Ce.S.I. - Centro Studi Internazionali, Gabriele Iacovino, ospite ad Agorà Estate su Rai3   Guarda la puntata completa   Fonte: Rai3...
LEGGI TUTTO
Minori jihadisti tornano dalla Siria in Europa, che fare di loro? _ International Business Time
13.03.2017
Oltre ai foreign fighters "di ritorno" occorre pensare anche ai minori che rientrano in UE dai territori del califfato; Il rischio di attacchi in Europa potrebbe aumentare e Bruxelles rivede le norme del regolamento Schengen; Monitorare tutti i sospetti foreign fighters è praticamente impossibile per chiunque. Con la stretta finale su Raqqa e Mosul la fine del califfato di Abu Bakr a...
LEGGI TUTTO
Afghanistan: violenze alla vigilia della Conferenza dei donatori
03.10.2016
      Un escalation di violenze si è registrata oggi in Afghanistan: i talebani hanno attaccato la città di Kunduz, mentre due attentati, non rivendicati, sono avvenuti Kabul e nel distretto di Darzeb. Resta forte l'instabilità nel Paese, alla vigilia della Conferenza, a Bruxelles, dei Paesi donatori, cui parteciperanno il Presidente Ghani e i rappresenta...
LEGGI TUTTO
Iacovino: «Il jihad europeo è più forte e pericoloso di quanto crediamo»
11.04.2016
Mohamed Abrini, il presunto «uomo col cappello» dell'attentato all'aeroporto di Zaventem, era pronto a colpire di nuovo in Francia insieme ad altri terroristi. Le conferme che arrivano dalla procura federale belga potrebbero segnare una svolta, chiarire una volta per tutte quali erano (o quali sono) gli obiettivi dei jihadisti di casa nostra, illuminare la trama che unisce gli attacchi...
LEGGI TUTTO
Molenbeek, dove l’ISIS sembra una mafia
26.03.2016
Nella notte del 13 novembre, dopo aver sparato all’impazzata nel locale notturno Bataclan di Parigi e aver gettato la sua cintura esplosiva in un cassonetto, Salah Abdeslam si è subito rifugiato dove il piano malefico era stato architettato, ovvero a Molenbeek, periferia di Bruxelles. E, nonostante alcuni avvistamenti in giro per il continente e la (dis)attenzione delle forze dell&rsq...
LEGGI TUTTO
Pasqua blindata contro il terrore, l'espero rassicura:
24.03.2016
Nessun paese europeo è al sicuro, in cima alla lista delle città a rischio potrebbe esserci Roma, già menzionata più di una volta nei messaggi e nei video dell'Isis, come metà privilegiata per issare la bandiera nera del califfato. A Roma in queste ore è scattato il piano sicurezza, la Questura ha disposto il rafforzamento degli obiettivi sensibili, aeropo...
LEGGI TUTTO