09 NOVEMBRE 2017
Allarme dell'Egitto: Libia rischia essere culla di miliziani dell'Is
DI Paola Simonetti - Radio Vaticana

La crisi Libia resta un nodo caldissimo per i Paesi del mediterraneo, in particolare per l’Egitto, che per bocca del presidente Al Sisi lancia un allarme legato al terrorismo: "Combattenti di Daesh stanno fuggendo" dalla Siria verso "regioni dove il governo centrale è debole" ha avvertito Al Sisi  sostenendo che una Libia in queste condizioni "sarà la rampa di lancio per il sedicente Stato Islamico verso l'Europa". Lorenzo Marinone, esperto dell’area per il Centro Studi internazionali

Ascolta e scarica il podcast con l'intervista a Lorenzo Marinone

Fonte: RadioVaticana