08 MARZO 2017
WIKILEAKS/Cosa c'è dietro il segnale di Assange? L'intervista al Prof. Margelletti su ilsussidiario.net

WIKILEAKS. "La Cia ci spia e non vuole più andare via, la Cia ci spia sotto gli occhi della polizia", cantava Eugenio Finardi in una sua vecchia canzone degli anni 70. Niente di nuovo sotto il sole, spiega a ilsussidiario.net Andrea Margelletti, capo del Ce.S.I. (Centro Studi Internazionali). "Assange non ci ha fatto sapere nulla di più di quello che tutti sanno, la reazione della stampa e di molti cittadini però è stata quella di sempre: siamo in pericolo, la Cia è un Grande Fratello che ci tiene sotto controllo". Per Margelletti si tratta di distinguere tra logica e leggende metropolitane: " Tutti i servizi segreti dei paesi democratici agiscono sotto il controllo del Parlamento e dei Governi, sia di maggiornanza che opposizione, non sono un'arma al servizio di un potere oscuro." Sta di fatto che Assange è tornato a colpire:" Ha voluto farci sapere che lui è sempre in gioco, non è finito".

 

Leggi l'articolo completo qui

Fonte: ilsussidiario.net