30 NOVEMBRE 2016
Corea del Sud presenta "Eurasia Initiative"

TRIESTE - «Fare di Europa e Asia un continente unico, di creatività e pace»: sono gli obiettivi indicati da Lee Yong-joon, ambasciatore della Repubblica di Corea in Italia, nel corso della presentazione di "The Eurasia Initiative", progetto di integrazione infrastrutturale, energetica, logistica, industriale e tecnologica, lanciato nel 2013 dal governo di Seoul allo scopo di stabilire un sistema di relazioni capace di unire il continente euroasiatico.
Il programma di cooperazione geo-economica è stato presentato all'Università di Trieste, in un convegno organizzato dal Centro studi internazionali, in collaborazione con il Dipartimento di scienze politiche dell'ateneo giuliano e l'Ambasciata della Repubblica di Corea in Italia.
«Il progetto - ha spiegato Yong-joon - si propone di integrare ed espandere le reti di energia, trasporti, telecomunicazioni e logistica. L'Italia è un partner importante e i rapporti stanno avendo continui progressi, con la speranza che il piano possa coinvolgere altri Paesi dell'Europa meridionale». Renato Gennaro, prorettore dell'Università di Trieste, ha parlato di «progetto visionario di interconnessione: c'è grande possibilità di collaborazione fra tecnologia coreana e inventiva italiana».
Sulle prospettive di Eurasia Initiative ha fatto il punto Francesca Manenti, analista del Cesi. «Il progetto vuole creare network logistici e di persone, perché un "continente creativo" nasce attraverso scambi di idee, che generino crescita e posti di lavoro. Serve unione fra creatività e tecnologia per trasformare in prodotti le idee di università, centri di ricerca e startup».
Manenti si è poi soffermata sul ruolo italiano nel programma: «Da una parte - ha detto - il nostro made in Italy, il know how scientifico,

Scarica qui l'articolo completo

 Fonte: MessaggeroMarittimo.it