FOCUS REPORT
Equilibri di potere e alleanze a geometria variabile: la Libia alla ricerca della stabilità
01.03.2017 - Stefania Azzolina
Lo scorso 25 gennaio a Bengasi l’autoproclamato Esercito Nazionale Libico (ENL) guidato dal generale Khalifa Haftar ha conquistato l’ultima roccaforte controllata dai combattenti del Consiglio della Shura dei Rivoluzionari di Bengasi nel quartiere di Ganfouda.Sebbene già dal maggio del 2015 le milizie jihadiste avessero perso il controllo del porto di Meisra, loro prin...
LEGGI TUTTO
La diplomazia economica di Xi Jinping
22.02.2017 - Francesca Manenti
Lo scorso 17 gennaio a Davos, il Presidente cinese Xi Jinping ha inaugurato l’apertura dei lavori del World Economic Forum (WEC), sugellando di fatto i propri sforzi per accreditare la Cina come nuovo punto di riferimento per la gestione degli equilibri politici ed economici internazionali. Con una stima di 8 trilioni di dollari di importazioni, 600 miliardi di dollari di investimenti esteri...
LEGGI TUTTO
La Difesa giapponese e la sfida dell'instabilità regionale
22.12.2016 - Francesco Tosato
Nel corso degli ultimi cinque anni, il quadro geostrategico attorno al Giappone ha visto una crescente competizione militare e il palesamento di nuove dinamiche politiche assertive che hanno innescato una corsa agli armamenti nell’area del Pacifico potenzialmente foriera di grave instabilità se non di rischi di conflitti aperti e su vasta scala. Dal punto di vista di Tokyo, tre dossi...
LEGGI TUTTO
L’altra Libia: instabilità e insicurezza nel mosaico geopolitico del Fezzan
22.09.2016 - Marco Di Liddo
Il rapimento dei due operai italiani Bruno Cacace e Danilo Calonego e dell’italo-canadese Frank Boccia, avvenuto alle porte della città sahariana di Ghat, al confine con l’Algeria, ha prepotentemente evidenziato la profonda instabilità che caratterizza tutto il Fezzan, l’immensa e desertica regione meridionale libica. Infatti, seppur le principali attenzioni della C...
LEGGI TUTTO
Le nuove prospettive del dialogo libico
16.09.2016 - Gabriele Iacovino
Negli ultimi giorni, con l’operazione militare nella “Mezzaluna petrolifera” libica e la presa degli impianti estrattivi e di stoccaggio di Zueitina, Agedabia, Ras Lanuf e al-Sidra, il Generale Khalifa Haftar ha compiuto un altro passo verso il raggiungimento del suo obiettivo strategico: sottolineare il proprio ruolo militare all’interno dello scacchiere libico e avere una...
LEGGI TUTTO
Le capacità russe A2/AD nel teatro euro-mediterraneo
29.07.2016 - Michele Taufer
  A seguito dell’annessione russa della penisola di Crimea e con l’inasprirsi delle tensioni nella crisi ucraina, NATO e Russia hanno assunto una postura ufficialmente difensiva, basata sulla reciproca deterrenza militare che per certi versi ricorda un po’ il confronto tra il blocco sovietico e quello atlantico della Guerra Fredda. Mosca da parte sua ha concentrato i propri...
LEGGI TUTTO
Road to the White House: guida alle nomination presidenziali 2016
25.07.2016 - Lorenza Miretti
Con il 2016 si conclude il secondo mandato quadriennale di Barack Obama che, secondo il XXII emendamento della Costituzione, non può più essere rieletto e dovrà quindi lasciare la Casa Bianca. Il 14 giugno, col voto dei Democratici nel Distretto della Columbia, invece, si è conclusa la prima parte  del lungo iter elettorale, ovvero le primarie cominciate lo scorso...
LEGGI TUTTO