LIBIA
Il ruolo del petrolio nella crisi libica - RiEnergia
13.07.2018
Il petrolio è sempre stato la livella degli squilibri della Libia. Uno strumento politico, ancor prima che economico, che si è rivelato fondamentale per tenere insieme le tre regioni storiche del Paese, distanti per cultura e storia, e gestire le tensioni tra le diverse confederazioni, tribù e clan che ne compongono il tessuto sociale. Ne era ben consapevole il ...
LEGGI TUTTO
CAOS LIBIA/ Il blitz di Macron con Serraj e Haftar è un flop - ilSussidiario.net
30.05.2018
La Conferenza di Parigi sul futuro della Libia voluta da Macron ha prodotto solo un accordo informale per elezioni previste il prossimo 10 dicembre.  Nessuna delle quattro parti che doveva firmare l'accordo fuoriuscito dalla Conferenza di Parigi (il capo del governo di Tripoli Serraj, quello di Tobruk Haftar e i presidenti dei due rispettivi parlamenti) sulla Libia voluta da Macron ha firmat...
LEGGI TUTTO
Conferenza a Parigi: la Libia al voto il 10 dicembre - Radio Vaticana
30.05.2018
Nell'accordo approvato informalmente al termine della Conferenza internazionale sulla Libia, la decisione di andare al voto il 10 dicembre   Alla Conferenza internazionale sulla Libia, convocata a Parigi e organizzata dal presidente francese Marcon con il patrocinio dell'Onu, i quattro responsabili libici che vi hanno preso parte si sono impegnati a lavorare insieme per tenere elezioni parl...
LEGGI TUTTO
Elezioni in dicembre e sostegno all'unità. Le mosse di Macron per il petrolio in Libia - La Stampa
30.05.2018
Fonte: Per leggere l'articolo completo La Stampa (30 maggio 2018) quotidiano cartaceo...
LEGGI TUTTO
Il piano francese sulla Libia che non piace all’Italia - Internazionale
29.05.2018
Emmanuel Macron ci prova ancora una volta. Il 29 maggio il presidente francese ha convocato una conferenza internazionale sulla Libia a Parigi per assumere il ruolo di arbitro in uno dei conflitti più complessi della storia recente, quello cominciato con la caduta di Muammar Gheddafi nel 2011. Approfittando del vuoto politico in Italia, Macron vuole riprendere le fila di una tra...
LEGGI TUTTO
L’instabilità libica tra rimpatri e elezioni politiche - Formiche.net
13.03.2018
I numeri di Viminale e Oim sui rimpatri e il rapporto del Centro studi internazionali (Cesi) sulla situazione politica della regione analizzati da Stefano Vespa   In attesa di capire quale governo nascerà e che tipo di politica intenderà attuare sul fronte della Libia e dell’immigrazione, l’Oim (Organizzazione internazionale per le migrazioni) ha diffuso ...
LEGGI TUTTO
Africa Oggi
07.03.2018
Geopolitica, sicurezza e terrorismo nell'area del Sahel, Corno d'Africa e dintorni.Ospite in studio Marco di Liddo (responsabile area geopolitica del Ce.S.I. - Centro Studi Internazionali).   Ascolta qui la puntata In collegamento telefonico Alessandra Morelli (responsabile di UNHCR per il Niger. Già responsabile UNHCR in Afghanistan e Somalia). Puntata di "Africa oggi" di...
LEGGI TUTTO
Da Regeni a Gerusalemme, il 2017 in un'intervista ad Andrea Margelletti. E per il 2018? -Bisogna avere coraggio- - Notizie Geopolitiche
30.12.2017
In questo periodo dell’anno si è soliti fare bilanci, si pensa ai progetti per il futuro. Geo-politicamente il 2017 è stato un anno pregno di cambiamenti e sconvolgimenti, alcuni processi si sono conclusi, ma la maggior parte avranno corso nell’anno che verrà. Così abbiamo deciso di provare a ripercorrere i maggiori fatti di questi ultimi 12 mesi, con uno sg...
LEGGI TUTTO