MILIZIE
Le possibili conseguenze politiche dei recenti scontri a Tripoli
05.09.2018 - Lorenzo Marinone
Gli scontri a Tripoli iniziati il 26 agosto scorso, e bloccati solo da un fragilissimo cessate il fuoco il 4 settembre, sono la conseguenza diretta di due fattori ben precisi: l’incapacità delle istituzioni centrali di dare nuova unità a una Libia frammentata sul piano politico, sociale e militare; e l’avventatezza delle soluzioni politiche proposte da parte della Comunit...
LEGGI TUTTO
Il ruolo delle milizie libiche nel processo di revisione dell’Accordo di Skhirat
15.11.2017 - Lorenzo Marinone
A quasi due anni dall’istituzione del Governo di Unità Nazionale (GUN) guidato da Fayez al-Sarraj, sancita dall’Accordo di Skhirat (dicembre 2015), il processo di ricostruzione dell’architettura istituzionale della Libia e di pacificazione nazionale versa in una difficile fase di stallo. Mentre il panorama libico continua a essere caratterizzato dal proliferare di milizie ...
LEGGI TUTTO
La Libia post - rivoluzionaria tra CNT e milizie
22.02.2012 - Mara Carro
Ad un anno esatto dalla Rivoluzione del 17 febbraio 2011, la Libia si ritrova in una situazione di estrema gravità. Il Consiglio nazionale di transizione (CNT), organo politico nato durante le rivolte popolari in Libia contro il regime del colonnello Muammar Gheddafi , divenuto poi di fatto governo ad interim del Paese, non è effettivamente riconosciuto dalla popolazione, sebbene co...
LEGGI TUTTO