CRISI
La delicata situazione economica in Iran
03.05.2018 - Francesca Manenti
Il prossimo 12 maggio, il Presidente statunitense, Donald Trump, sarà chiamato a rinnovare l’impegno degli Stati Uniti nel Joint Comprehensive Plan of Action (JCPOA), l’accordo sul nucleare con l’Iran firmato a Vienna nel 2015 insieme al gruppo dei 5+1 (Cina, Russia, Francia, Gran Bretagna, Germania e Stati Uniti). L’appuntamento rappresenta un passaggio fondamentale...
LEGGI TUTTO
La crisi siriana: il fronte orientale e le incertezze politiche della stabilizzazione
19.07.2017 - Lorenzo Marinone
Gli importanti sviluppi della crisi siriana maturati tra gli ultimi mesi del 2016 e il primo semestre del 2017 hanno aperto una nuova fase del conflitto. Gli eventi che definiscono le coordinate di questo cambiamento sono la riconquista di Aleppo da parte del fronte lealista, alla fine dello scorso dicembre, e l’avvio su larga scala dell’offensiva contro lo Stato Islamico (IS) a Raqqa ...
LEGGI TUTTO
Il ruolo del Fezzan nella crisi libica
07.06.2017 - Lorenzo Marinone
La perdurante instabilità che continua a caratterizzare la Libia vede nella sua vasta regione desertica meridionale, il Fezzan, uno dei fronti più caldi, sia sotto il profilo della sicurezza che per quanto riguarda gli sviluppi della contrapposizione tra i diversi attori politici e militari nazionali. Da un punto di vista geografico, la stretta interconnessione che intrattiene con la...
LEGGI TUTTO
Il mosaico dei battaglioni volontari ucraini
17.03.2015 - Veronica Castellano
Dura da ormai un anno il conflitto che attraversa la periferia orientale dell’Ucraina e che contrappone le forze governative ucraine ai ribelli separatisti delle autoproclamate repubbliche di Lugansk e Donetsk. Una guerra scaturita da una forte frammentazione interna e successivamente trasformatasi in una questione politica internazionale tra Russia e blocco euro-atlantico. In risposta alla ...
LEGGI TUTTO
Nawaz Sharif e le molteplici crisi del Pakistan
19.06.2014 - Francesca Manenti
A sei mesi dall’elezione di Nawaz Sharif, le molteplici crisi che affliggono il Pakistan cominciano a fiaccare sia l’iniziale impeto propositivo del Primo Ministro, sia l’entusiasmo dei suoi elettori, che continuano a dover affrontare la crisi economica e l’annessa crisi energetica e l’ondata di violenza che dal nordovest coinvolge ormai le principali aree urbane del ...
LEGGI TUTTO
Implicazioni e prospettive politiche dell'escalation della crisi in Ucraina
05.03.2014 - Marco Di Liddo
Negli ultimi giorni, la crisi in Crimea ha conosciuto una drammatica escalation delle tensioni a causa sia dell’esplosione violenta del secessionismo della comunità locale filo-russa sia del crescente coinvolgimento politico e militare del governo di Mosca, deciso a difendere i propri interessi economici e strategici in una regione tradizionalmente parte della propria sfera d’in...
LEGGI TUTTO
La crisi in Repubblica Centrafricana
19.12.2013 - Marco Di Liddo e Giacomo Gabbrielli
L’instabilità politica e la precarietà del quadro di sicurezza che dominano lo scenario attuale della Repubblica Centrafricana (CAR) sono la diretta conseguenza dell’insurrezione dei ribelli di Séléka (“Coalizione” in lingua Sango), iniziata nel dicembre del 2012 e culminata con il colpo di Stato del marzo 2013. Le ragioni alla base del golpe so...
LEGGI TUTTO